Droga e attrezzatura per lo spaccio nascosti nella cappa della cucina: in manette 29enne

L'episodio è avvenuto la sera del 18 dicembre a Giovinazzo. I carabinieri hanno effettuato la perquisizione nell'abitazione del giovane, insospettiti dal continuo andirivieni di persone

Hashish - già suddiviso in dosi - e tutta l'attrezzatura per la preparazione nascoste nella cappa della cucina. È finito così in manette un 29enne di Giovinazzo, dopo un controllo da parte dei carabinieri nella sua abitazione nel comune barese.

L'episodio è accaduto nella serata del 18 dicembre: i militari, insospettiti da un continuo andirivieni di giovani che entravano in un portone in via Antinaccio, hanno deciso di perquisire l'abitazione, trovando nella cappa sovrastante il piano cottura 35 grammi di droga, oltre al bilancino di precisione e sostanze da taglio. 

Il giovane, già noto alle Forze dell'Ordine, è stato così arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Al momento è ai domiciliari, in attesa di giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • La Puglia 'promossa' da zona arancione a zona gialla (nonostante l'Iss contrario): c'è l'ordinanza del ministro Speranza

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • Il Dpcm di Conte: la Puglia è arancione (gialla sotto Natale). Si torna a scuola il 7 gennaio. "No non conviventi in casa"

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento