rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Acquaviva delle Fonti

Pusher preoccupato e nervoso, carabinieri piombano in casa e trovano 165 grammi di cocaina in camera da letto

Un 43enne di Acquaviva delle Fonti è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Deciviso il blitz dei carabinieri

Proseguono senza sosta i servizi di controllo del territorio da parte dei militari della stazione dei carabinieri di Acquaviva della Fonti. Questa volta a farne le spese è stato un 43enne del posto arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, già conosciuto dalle forze dell’ordine per i suoi trascorsi giudiziari, dopo aver notato il sopraggiungere di una pattuglia in servizio perlustrativo, ha subito iniziato a manifestare evidenti segni di inquietudine e nervosismo, tanto da far insorgere nei militari  il sospetto che lo stesso potesse occultare sulla sua persona sostanze stupefacenti.

E’ stato così sottoposto ad un primo controllo dal quale è scaturita una perquisizione domiciliare, nel corso della quale venivano rinvenuti, in camera da letto, occultati nell’ intercapedine della cassettiera, 165 grammi di cocaina, suddivisi in tre involucri, nonché due dosi della medesima sostanza pronta per essere immessa sul mercato.

Contestualmente veniva sequestrato, oltre al materiale necessario per il confezionamento, anche un telefono cellulare in suo possesso.  La droga nei prossimi giorni verrà analizzata dal laboratorio della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari.

Il pusher tratto in arresto in flagranza di reato, su disposizione della competente A.G., è stato associato presso la Casa Circondariale di Bari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher preoccupato e nervoso, carabinieri piombano in casa e trovano 165 grammi di cocaina in camera da letto

BariToday è in caricamento