Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Droga nascosta nella borsa termica, fermato pusher in trasferta al Nord

La polizia lo ha bloccato dopo essere sceso a Modena da un treno proveniente da Carpi. Nel 2009 aveva anche sequestrato un tifoso barese al termine della partita Bari-Treviso

Una ventina di panetti di hashish e alcune dosi di marijuana, nascoste all'interno di una borsa termica. A trasportarli era un giovane barese, da anni però domiciliato a Rimini,  arrivato alla stazione di Modena con un treno proveniente da Carpi. Intorno alle 18 i poliziotti della Squadra Volante erano appostati in zona per effettuare dei controlli in una delle zone dove si concentra la microcriminalità.

Hanno così scoperto anche il pusher barese, che a Rimini fa il cuoco durante la stagione estiva. Non si tratta della prima volta che si ritrova invischiato in fatti illeciti: ha diversi precedenti per spaccio e per violenze. In particolare nel 2009 - all'epoca era ancora minorenne - al termine della partita Bari-Treviso era salito con un complice sull'auto di un tifoso barese e lo aveva derubato di tutti gli averi. In seguito aveva anche danneggiato il veicolo. 

La polizia sta indagando per scoprire la provenienza della droga. Il giovane è stato invece arrestato per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Maggiori informazioni nell'articolo di ModenaToday. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nascosta nella borsa termica, fermato pusher in trasferta al Nord

BariToday è in caricamento