menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mafia georgiana e pizzo alle agenzie di spedizioni: arrestato latitante 42enne

In manette è finito Dzhemal Mikeladze, sfuggito alla cattura nell'ambito dell' operazione 'Shodka' avviata dopo l'omicidio di Revaz Tchuradze, avvenuto nel 2012 in piazza Moro

E' stato arrestato nell'aeroporto di Roma Fiumicino il 42enne russo Dzhemal Mikeladze, accusato di associazione per deliquere aggravata dalla transnazionalità ed estorsione aggravata dopo essersi sottratto alla cattura nell'operazione 'Shodka' avviata dopo l'omicidio di Revaz Tchuradze, georgiano ucciso in piazza Moro, a Bari, nel gennaio del 2012, per il cui delitto, sono state condannate 5 persone dal tribunale di Bari. Mikeladze, per gli inquirenti, avrebbe, dietro la minaccia di ritorsioni, imposto il 'pizzo', ad alcune agenzie di spedizioni, per ogni pacco inviato da cittadini georgiani in madre-patria. L'uomo, membro di spicco del clan 'Kutaisi', è stato catturato nel suo paese d'origine e quindi estradato in Italia.

.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, Lopalco: "Con limiti ad Astrazeneca dosi non utilizzabili per soggetti fragili, ecco perché somministrazioni ad altre categorie"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento