Nascondeva botti illegali in cantina, arrestato 30enne barese

La polizia ha sequestrato diversi fuochi d'artificio ritenuti pericolosi perché mancanti di messaggi di cautela e misure di sicurezza

Immagine di repertorio

Finisce in arresto in flagranza di reato per detenzione illegale di esplosivi, Gennaro Valletta. La polizia di Stato ha perquisito, durante le consuete attività di contrasto alla commercializzazione e all’uso di botti illegali, la cantina del 30enne barese. All'interno sono stati trovati numerosi 'botti', ritenuti pericolosi per la mancanza di messaggi di cautele e misure di sicurezza. Si trattava di manufatti con effetti sia di tipo detonante che di tipo deflagrante, usati in pirotecnia, caratterizzati da rischio elevatissimo, che in caso di incidente avrebbero potuto innescare una esplosione pericolosa, per il peso lordo complessivo di 120 chilogrammi.

Il 30enne è al momento agli arresti domiciliari nella sua abitazione, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il van di Borghese sbarca a Bari: lo chef premia il miglior ristorante di crudo di mare

  • "Qui il crudo di mare è una vera favola", Alessandro Borghese e la sfida di '4 Ristoranti' a Bari: il migliore? E' a Santo Spirito

  • Ultimo giorno di zona gialla, da domani la Puglia torna in arancione: cambiano regole e divieti

  • Arriva il freddo russo, temperature in picchiata anche in Puglia: rischio neve a quote basse

  • Scuola in Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano: superiori in Ddi per un'altra settimana, per elementari e medie resta la scelta alle famiglie

  • Nuovo Dpcm in arrivo: ecco regole e restrizioni, cosa cambia dal 16 gennaio. Puglia verso l'arancione

Torna su
BariToday è in caricamento