Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Molfetta

Incendiò due auto in una sera a Molfetta: arrestato pluripregiudicato 48enne

I carabinieri lo hanno identificato dopo diversi appostamenti notturni: l'uomo aveva agito il 4 novembre, distruggendo una Smart Fortwo e un Jeep Cherokee

Fermato a Molfetta il piromane responsabile di aver appiccato incendi alle auto in città. Si tratta di un 48enne, pluripregiudicato del posto, identificato dai carabinieri dopo una serie di appostamenti, pedinamenti notturni, appiattamenti e diversi elementi acquisiti da parte del Nucleo operativo e radiomobile di Molfetta. Secondo la ricostruzione degli inquirenti l'uomo, la notte del 4 novembre scorso, aveva incendiato in via Maranta due auto: una Smart fortwo ed un fuoristrada Jeep Cherokee. L’incendio, divampato all’interno di un cortile privato tra palazzi condominiali, non ha coinvolto gli stabili adiacenti solo grazie all’intervento tempestivo dei vigili del fuoco, che hanno saputo limitare i danni. Da lì i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Molfetta hanno saputo ricostruire tutte le fasi precedenti e successive all’evento, documentando le responsabilità dell’odierno arrestato con numerose foto e filmati.

"Il tutto è stato anche reso possibile grazie alla collaborazione di numerosi cittadini che hanno dato il loro contributo per la causa, fornendo particolari ed indizi che hanno permesso di instradare gli investigatori sulla pista giusta. Il lavoro dei Carabinieri e stato scrupoloso e preciso" spiegano i militari. Si trova ora in carcere, su ordinanza di custodia cautelare del gip del Tribunale di Trani. Proseguono comunque le indagini sugli altri episodi d’incendio avvenuti a Molfetta e sull’eventuale coinvolgimento di altre persone, possibili mandanti degli atti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiò due auto in una sera a Molfetta: arrestato pluripregiudicato 48enne

BariToday è in caricamento