In manette rapinatore seriale barese: "Sette colpi a mano armata tra Casamassima, Noicattaro e Capurso"

Nella mattinata è stato notificato in carcere l'ordinanza di custodia cautelare al barese Paolo Milano. Nel suo mirino distributori di servizio, bar, supermercati e una prostituta

Foto di copertina e nell'articolo: le immagini delle telecamere

Due rapine a mano armata commesse in mezz'ora, che hanno aperto al 36enne barese Paolo Milano le porte del carcere, già macchiatosi di altri reati. Nella mattinata di ieri, i carabinieri della Stazione di Casamassima hanno notificato al pregiudicato un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i fatti avvenuti lo scorso primo marzo nel comune in provincia di Bari.

Secondo quanto emerso dalle indagini, sarebbe stato Milano, tra le 12 e le 12.30 a rapinare prima una prostituta e poi il bar “My Dill’s” annesso all’omonimo distributore di carburanti. La perquisizione domiciliare dell'uomo ha permesso poi di ritrovare parte dell’abbigliamento indossato dal rapinatore, oltre al cappellino grigio e allo scaldacollo nero ritrovati all'interno della sua Fiat Punto, immortalati dalle immagini delle telecamere della stazione di servizio. Gli accertamenti tecnici eseguiti sul materiale biologico presente sul cappellino hanno restituito il profilo genetico del rapinatore, che comparato con quello prelevato al sospettato, è risultato essere senza alcun ombra di dubbio identico.

Gioia(1)-3

Le altre rapine

E non si tratterebbe delle uniche azioni criminose di cui è responsabile il 36enne. I militari sospettano che abbia compiuto altre due rapine: quella avvenuta il 27 febbraio di quest'anno a Casamassima ai danni dell’area di servizio “Gas Natural”, e le due avvenute il 5 marzo; la prima a Noicattaro ai danni del Bar "My Dill’s" e successivamente a distanza di circa 15 minuti in Capurso ai danni del supermercato SIMPLY. Anche in questo caso la comparazione delle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza installati nei pressi dei luoghi di reato hanno permesso di constatare che l’autore delle rapine era un soggetto dagli stessi tratti somatici, che si recava sul luogo del delitto a bordo della stessa Fiat Punto di colore grigio.

L'uomo è quindi accusato di rapina aggravata per sette episodi criminosi, il cui bottino complessivo ammonta a tremila euro. L'uomo si trovava già in carcere per altri reati.      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Nuovo Dpcm: verso lo stop a spostamenti dai Comuni per Natale e Capodanno, dal 21 viaggi tra regioni solo per rientro nella propria residenza

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

Torna su
BariToday è in caricamento