Cronaca

Sbarca dal traghetto con documenti falsi: arrestato latitante barese

Cosimo Genchi è stato bloccato dalla polizia nel porto di Brindisi appena sceso da una motonave proveniente da Valona (Albania). Aveva tentato di superare i controlli con una carta d'identità intestata al fratello

Latitante barese torna dall'Albania con documenti falsi: arrestaE

Catturato appena sceso da traghetto, dopo aver mostrato un documento falso: è finito così in manette, a Brindisi, Cosimo Genchi, 42 anni, latitante barese ritenuto vicino al clan Di Cosola. Sbarcato da una motonave proveniente dall'Albania e controllato della polizia di frontiera, è stato trovato in possesso di una carta d'identità intestata al fratello, alla quale aveva sostituito la foto con una propria.

L'arresto è stato effettuato con la collaborazione della Squadra Mobile di Bari e della Guardia di Finanza del capoluogo messapico. Su Genchi gravavano due provvedimenti restrittivi riguardanti altrettante inchieste, con le accuse, a vario titolo, di traffico di stupefacenti, associazione per delinquere di stampo mafioro e reati contro il patrimonio. Dopo il fermo, è stato condotto nel carcere di Lecce.

Potrebbe interessarti: https://www.brindisireport.it/cronaca/brindisi-documenti-falsi-arrestato-latitante-barese-porto.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/BrindisiReportit/129694710394849

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarca dal traghetto con documenti falsi: arrestato latitante barese

BariToday è in caricamento