menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabinieri lo fermano, lui si mostra insofferente: beccato con la coca, banconote false e il taccuino della droga

Un 27enne di Ruvo di Puglia è stato arrestato dai carabinieri. Trovato anche un taccuino riportanti cifre e nomi delle persone

I Carabinieri della Stazione di Ruvo di Puglia hanno arrestato C.F., 27enne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di banconote false.

Il giovane, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato fermato ad un posto di controllo mentre era alla guida della propria autovettura.  Il 27enne si è subito dimostrato  “insofferente”, manifestando una fretta ingiustificata.

I militari si sono così insospettiti ed hanno approfondito la verifica eseguendo una perquisizione del veicolo e sulla sua persona, rinvenendo nelle sue tasche e sottoponendo a sequestro 4 dosi di cocaina e la somma di 600 euro, ritenuta il provento dell’illecita attività di spaccio.

Le operazioni di ricerca si sono poi estese anche al proprio domicilio dove, all’interno di un cassetto della cucina, gli stessi militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro altre 3 dosi di cocaina, la somma di 130 euro ed un taccuino riportante cifre e  nomi di persone, coinvolte nelle cessioni della droga.

Da un approfondito esame del denaro sequestrato, è emerso che tre banconote da 20 euro, trovate in casa, sono risultate false, pertanto, il 27enne è stato deferito anche per tale reato.

Il 27enne, su disposizione della competente A.G., è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Trani in attesa di giudizio.

L’arresto in questione scaturisce da una pressante attività di controllo del territorio che la Stazione di Ruvo di Puglia sta conducendo su tutta la giurisdizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento