menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asili comunali, approvato il piano iscrizioni per il nuovo anno: "In arrivo un nuovo nido"

Ieri mattina in Giunta sono stati presentati i criteri per l'iscrizione dei piccoli. Nove le strutture disponibili, tra cui il "Costa" a San Girolamo e la "Montessori" a Carbonara

Sezioni ad orientamento montessoriano, posti riservati a bambini stranieri e l'attivazione delle due nuove strutture a Carbonara e San Girolamo: gli asili nido comunali si rinnovano in preparazione al nuovo anno scolastico. Ieri la giunta comunale ha approvato i criteri e le modalità per l’accesso ai servizi educativi svolti nelle nove strutture sul territorio, tra cui i due nuovi nidi "Costa" e Montessori - sorti al posto di un'omonima ex scuola di infanzia rispettivamente a San Girolamo e Carbonara. 

Aumentano quindi anche i posti disponibili per i piccoli, che superano quota 500, di cui 250 sono però ancora da confermare. Per la formazione delle graduatorie si terrà conto dei medesimi criteri applicati lo scorso anno. Verrà riservato in ogni sezione un posto dedicato ai bambini stranieri - oltre a quelli ammessi in graduatoria - "al fine di promuovere, già dai primissimi anni di vita, l'opportunità di costruire relazione interculturali" spiegano da Palazzo di Città.

ISCRIZIONI - Le famiglie potranno indicare massimo tre preferenze per le strutture, a cui se ne aggiunge un'altra per la sezione a orientamento pedagogico montessoriano negli asili nido comunali: ad oggi cinque strutture hanno attivato sezioni montessoriane - “Libertà”, “La Tana Del Ghiro”, “Villari”, “Le Ali Di Michela” e “Japigia” -, per cui si procederà con una specifica graduatoria.

ESONERI - Sono stati confermati per il prossimo anno i precedenti criteri di esonero e/o riduzione dal pagamento della retta. È quindi previsto l'esonero totale della retta giornaliera - calcolata in ragione di 1/22 della retta mensile - per le ammissioni successive al primo giorno di ogni mese e le giornate di chiusura del nido per manutenzioni, scioperi ed altre cause interne di forza maggiore. Non danno invece diritto alla riduzione delle rette, le festività del calendario scolastico, le assenze, gli abbandoni e i ritiri non formalizzati. La retta mensile sarà inoltre ridotta della metà per un iscritto ogni qualvolta un secondo componente del nucleo si iscrive in un nido, fino all'esonero completo del quarto minore. È anche previsto l'esonero della retta mensile per i minori appartenenti a nuclei familiari che si trovino in una situazione di indigenza attestata dai Servizi sociali.

In caso di variazione lavorativa di un componente del nucleo familiare è possibile produrre l'Isee dell'anno corrente. In tal caso si procederà ad assegnare la fascia di agevolazione contributiva corrispondente al valore risultante di quel documento, con decorrenza dalla rata in scadenza successiva al giorno di presentazione della relativa istanza, laddove la stessa sia accolta al termine della relativa istruttoria. Tale agevolazione viene applicata in caso di indicatore Isee calcolato ordinariamente inferiore o uguale a 30mila euro.
 
“Stiamo investendo moltissimo negli asili nido perché crediamo che siano luoghi importantissimi per le famiglie - commenta l'assessore alle Politiche educative Paola Romano -. Per questo, accanto ad una grande attività di manutenzione dell’esistente, abbiamo aperto due nuovi asili e contiamo di inaugurarne un decimo entro fine mandato. Ma abbiamo anche dato grande attenzione alle persone che ci lavorano, assumendo cinque nuovi cuochi, l’ultimo ieri, sei ausiliari, 33 nuovi educatori e proponendo percorsi di formazione ad hoc. In questa direzione va l'istituzione, dopo un percorso di più di due anni, delle sezioni a indirizzo montessoriano, un metodo della migliore pedagogia scientifica italiana applicato all'educazione infantile che mette al centro il rispetto per la spontaneità del bambino, la sua indipendenza e il suo sviluppo sensoriale".
 
 
 
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento