Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Lesioni permanenti dopo intervento chirurgico: "Nessun risarcimento dall'Asl Bari"

Vittima dell'errore, una 46enne operata di ernia nel 2013. L'Azienda Sanitaria Locale aveva raggiunto un accordo col legale della donna per un pagamento di 105mila euro e la sospensione del processo

Lesioni permanenti e sei interventi successivi per riuscire a superare i postumi di un'operazione chiurgica di ernia del disco: una donna di 46 anni ha riportato danni irreversibili alla vena iliaca sinistra e all'intestino a seguito di un intervento svoltosi all'ospedale San Paolo il 9 agosto 2013. A distanza di mesi dall'accordo raggiunto, la Asl di Bari non ha ancora liquidato il risarcimento concordato di 105mila euro. A darne notizia è il legale della 46enne, l'avvocato Ettore Gorini. L'intesa era stata raggiunta a processo penale ormai in corso. La parte offesa aveva ritirato la denuncia e il procedimento è stato chiuso, fissando il termine ultimo per il pagamento al 15 ottobre. Il legale annuncia un'azione di pignoramento e una segnalazione alla Corte dei Conti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lesioni permanenti dopo intervento chirurgico: "Nessun risarcimento dall'Asl Bari"

BariToday è in caricamento