Cronaca Piazza Garibaldi

Assalto al bancomat con le bombole di gas, ladri messi in fuga dai carabinieri

Il colpo fallito nella notte in pieno centro a Molfetta. I militari hanno sorpreso i malviventi già pronti a far saltare in aria lo sportello automatico con un ordigno artigianale

Erano già pronti a far saltare in aria lo sportello bancomat, collegato tramite un filo elettrico ad un ordigno rudimentale, composto da due bombole di gas e un miscelatore. Ma l'arrivo di una pattuglia dei carabinieri ha fatto sfumare il colpo.

E' accaduto questa notte intorno alle 3, a Molfetta. Nei mirino dei malviventi il bancomat della Banca Sella, in piazza Garibaldi, nel pieno centro cittadino. In quattro, con i volti coperti da passamontagna, erano entrati in azione installando l'ordigno artigianale. Ma l'arrivo dei carabinieri li ha messi in fuga: i ladri si sono dileguati a bordo di un'auto di grossa cilindrata, lanciando le bombole piene di gas contro la vettura dei carabinieri per ostacolare il loro intervento.

Sul posto è intervenuto anche personale del Nucleo Artificieri dei Carabinieri di Bari per la messa in sicurezza della zona e il disinnesco dell'ordigno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto al bancomat con le bombole di gas, ladri messi in fuga dai carabinieri

BariToday è in caricamento