menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalto armato a furgone portavalori nel Brindisino, sgominata la banda: due arresti anche a Monopoli

Operazione della polizia in corso: il colpo nel 2018 sulla superstrada Brindisi-Lecce: il blindato venne bloccato da un commando di oltre 10 persone, armato di fucili mitragliatori kalashnikov

Sono sette le ordinanze di custodia cautelare eseguite questa mattina nell'ambito del blitz della polizia di Stato che ha sgominato la banda che accusata di aver assaltato, l'8 gennaio 2018, un furgone portablindato della Cosmopol sulla supestrada Lecce-Brindisi. L'operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Brindisi, oltre agli agenti della locale Questura, ha visto impegnati anche poliziotti della Questura di Bari e Foggia, del Servizio Centrale Operativo, del Servizio Polizia Scientifica, numerosi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Puglia, personale del IX Reparto Volo di Bari e due unità cinofile di Pescara. 

In particolare, sono state eseguite sei ordinanze di custodia cautelare in carcere (un settimo soggetto è risultato irreperibile) e un obbligo di dimora, mentre un altro soggetto risulta indagato.  Tra gli arrestati figurano anche due cittadini di Monopoli, Raffaele e Pietro L’Abbate, di 50 e 29 anni.  (I dettagli su Brindisireport)

Il blindato venne bloccato da un commando di oltre 10 persone, armato di fucili mitragliatori kalashnikov, furono esplosi colpi di kalashnikov contro gli pneumatici e il parabrezza del portavalori, un vigilante fu sfiorato da una pallottola, il traffico fu bloccato e gli  automobilisti minacciati e costretti a mettere le auto di traverso.

Seguono aggiornamenti.

(foto da Brindisireport)

*Ultimo aggiornamento ore 13.45

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento