menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Statale 16, banda armata assalta tir e sequestra autista: un arresto

Il colpo mercoledì mattina nei pressi dello svincolo Cozze-Conversano: in tre, armati di pistola, hanno tagliato la strada al camion costringendo l'autista a fermarsi. I carabinieri hanno intercettato il mezzo rubato e sono riusciti a catturare il malvivente alla guida

In tre, a bordo di un'auto, hanno tagliato la strada ad un tir carico di prodotti cosmetici che viaggiava sulla statale 16. Minacciando l'autista con una pistola, lo hanno costretto a fermarsi e scendere dal mezzo, facendolo salire sulla loro auto. Quindi uno dei malviventi si è messo alla guida del mezzo pesante, proseguendo la marcia, mentre l'autista sequestrato è stato rilasciato poco dopo, all'altezza di Torre a Mare.

Il colpo è avvenuto all'alba di mercoledì sulla statale 16, in direzione sud, all'altezza dello svincolo Cozze-Conversano. Non tutto però è andato secondo i piani dei rapinatori.

I carabinieri, ricevuta la segnalazione del furto, si sono messi sulle tracce del tir rubato, riuscendo ad intercettarlo poco dopo lungo la provinciale Rutigliano-Adelfia. I militari hanno quindi inseguito il mezzo, riuscendo a bloccare il malvivente alla guida, che in un primo momento, dopo aver abbandonato il camion, ha tentato la fuga a piedi nelle campagne. In manette è finito un pregiudicato barese 54enne, con l’accusa di rapina aggravata, sequestro di persona e porto abusivo di armi, in concorso.

All'interno del tir sono stati rinvenuti e sequestrati un paio di guanti, un berretto ed uno scalda-collo indossati dal rapinatore per camuffare il volto, nonché un inibitore di frequenze tipo "jammer", collocato all’interno della cabina del mezzo pesante. TIR e refurtiva, consistente in prodotti cosmetici ed articoli di profumeria, del valore complessivo di circa 200 mila euro, sono stati restituiti al legittimo proprietario.
Sono in corso indagini volte all’identificazione dei due complici.

Dopo l’arresto, il 54enne è stato rinchiuso nel carcere di Bari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento