Cronaca San Paolo

Abusivi nelle case popolari, indagini della Procura

Al centro delle verifiche l'applicazione della legge regionale 10/2014 che consente, in particolari condizioni "di disagio socio-economico", di assegnare gli alloggi fuori dalle graduatorie a coloro che li occupano abusivamente

I carabinieri del Nucleo investigativo di Bari indagano sugli alloggi popolari occupati abusivamente da anni al quartiere San Paolo. Le verifiche sono state disposte dalla Procura di Bari, che vuole vederci chiaro, in particolare, sull'applicazione di quanto previsto dalla legge regionale n. 10 del 2014.

Tale provvedimento, infatti, fissa le condizioni per una sorta di 'sanatoria' nell'assegnazione degli alloggi. In particolare, è previsto che coloro che occupano da tempo e in modo abusivo gli alloggi popolari, in caso di particolare  "disagio socio-economico e di necessità", possono ottenere l'assegnazione dell'appartamento fuori dalle graduatorie.

Come prima mossa, gli investigatori dovranno acquisire tutta la documentazione relativa alle norme regionali. Ma saranno esaminate anche le richieste di sanatoria e gli elenchi degli assegnatari per verificare quanti effettivamente posseggano effettivamente i requisiti per l'assegnazione dell'alloggio e accertare se ci sia stato, da parte di gruppi malavitosi, un tentativo di approfittare della norma per appropriarsi indebitamente di appartamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusivi nelle case popolari, indagini della Procura

BariToday è in caricamento