Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Petruzzelli, il Tribunale respinge il ricorso dei coristi: bandi regolari

Rigettato il reclamo di 50 coristi che avevano contestato i bandi chiedendo l'assunzione diretta in virtù delle precedenti esperienze lavorative con l'ente

I bandi per le assunzioni dei lavoratori della Fondazione Petruzzelli indetti dal commissario straordinario Carlo Fuortes sono regolari. A stabilirlo è stato ieri il Tribunale di Bari - sezione Lavoro - che ha rigettato il ricorso di 50 coristi, i quali avevano chiesto l'assunzione diretta in virtù delle precedenti esperienze lavorative con l'ente.

LA VERTENZA - La vertenza per le assunzioni al Petruzzelli in questi mesi ha visto contrapporsi la Cgil alle scelte del commissario Fuortes. Il nuovo manager della Fondazione, infatti, ha annunciato sin da subito la sua volontà di procedere all'assunzione dell'organico tramite bandi pubblici, incontrando l'opposizione del sindacato che invece chiede la stabilizzazione dei dipendenti precari che già in passato hanno lavorato per la Fondazione. Di qui una serie di proteste - che nelle scorse settimane hanno portato anche all'annullamento di alcuni spettacoli proprio a causa dello sciopero di coro e orchestrali - e il ricorso di alcuni ex dipendenti al Tribunale del lavoro.

EMILIANO: "RICONOSCERE IL DIRITTO DI PRECEDENZA" - Proprio ieri sulla questione delle assunzioni è intervenuto anche il sindaco Michele Emiliano, che ha indirizzato  una lettera al ministro dei beni Culturali Lorenzo Ornaghi per chiedere - come già fatto da Vendola - la convocazione di un tavolo sulla vertenza Petruzzelli, affinché agli ex lavoratori della Fondazione fosse riconosciuto il diritto di precedenza nelle assunzioni. Ma ieri la decisione del Tribunale ha sancito di fatto l'inapplicabilità di tale diritto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petruzzelli, il Tribunale respinge il ricorso dei coristi: bandi regolari

BariToday è in caricamento