rotate-mobile
Cronaca Corato

"Atti sessuali con la figlia minorenne della convivente": in manette 44enne

Si tratta di un coratino che avrebbe fatto credere inizialmente alla piccola si trattasse di un gioco, per poi costringerla una volta diventata adolescente

Violenza sessuale aggravata e atti sessuali con minore: con queste accuse è stato arrestato dai poliziotti della Squadra mobile negli scorsi giorni un 44enne di Corato, che per gli inquirenti avrebbe abusato della figlia della sua convivente.

I fatti contestati si riferiscono al periodo 2009-2016: inizialmente il 44enne avrebbe fatto credere alla piccola che si trattava di un gioco, poi, una volta diventata adolescente, le avrebbe imposto rapporti sessuali completi.

Il supplizio è terminato lo scorso settembre, quando la ragazza ha confessato alla madre - durante una crisi di pianto - quello che era stata costretta a subire nelle mura domestiche. La donna ha quindi allontanato l'uomo e lo ha denunciato. Il 44enne si trova ora in carcere a Trani in attesa di essere giudicato. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Atti sessuali con la figlia minorenne della convivente": in manette 44enne

BariToday è in caricamento