menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il citofono distrutto dai vandali

Il citofono distrutto dai vandali

La 'banda dei ragazzini' tiene in ostaggio San Girolamo: specchietti delle auto e citofoni distrutti nella notte

Fioccano le segnalazioni sui social dei residenti, con le foto degli arredi distrutti. I vandali hanno preso di mira anche le sedute del nuovo lungomare

"L'altro ieri lato guida, stamattina lato destro". Quella degli specchietti delle auto parcheggiate è solo l'ultima segnalazione di atti vandalici ai danni dei residenti del quartiere San Girolamo, pubblicata sulla pagina social 'La voce di Marconi-San Girolamo-Fesca'. Le denunce su Facebook si stanno moltiplicando nelle ultime settimane e sembrerebbero ricondurre sempre a una banda di minorenne che sta rendendo la vita nel quartiere un vero inferno.

A essere presi di mira sono piccoli oggetti di arredo, colpiti principalmente nelle ore buie, così da non essere visti. Le lamentele fioccano anche sulla pagina Facebook del sindaco di Bari, Antonio Decaro: "Questo è l'ultimo regalo" scrive Nicola, allegando la foto del citofono del suo palazzo completamente distrutto, probabilmente colpito con un oggetto contundente. "Siamo ostaggio di una banda di minorenni" gli fa eco tra i commenti Tommaso, ricordando che episodi simili sono ormai all'ordine del giorno e coinvolgono anche condizionatori esterni dei palazzi, vetri di negozi e portoni, e persino gli arredi del rinnovato lungomare, con i rivestimenti delle sedute in marmo completamente divelti a inizio gennaio.

I residenti, esasperati chiedono interventi, auspicando anche una maggiore presenza di forze dell'ordine in zona soprattutto nelle ore serali, così da cogliere sul fatto i responsabili e fermare la spirale di vandalismo che sta mettendo in ginocchio il quartiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento