menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Faceva da autista a una giovanissima prostituta: 39enne finisce ai domiciliari

L'uomo ogni giorno prelevava una 18enne dalla sua abitazione e la conduceva 'sul posto di lavoro' dietro un compenso quotidiano di 50 euro: arrestato per favoreggiamento della prostituzione

Un 39enne barese è finito agli arresti domiciliari con l'accusa di favoreggiamento della prostituzione.

L'uomo, residente al quartiere Libertà, come è stato accertato dai carabinieri la scorsa mattina a Terlizzi, era solito accompagnare una giovanissima prostituta dominicana a lavoro dietro compenso giornaliero di 50 euro,

Il 39enne è stato colto in flagranza di reato sulla strada provinciale 231, nel tratto di complanare di strada ricadente nelle campagne terlizzesi, dove a bordo di una Fiat Punto, è stato notato più volte accompagnare la ragazza in una casa rurale ubicata a ridosso della strada, all’interno della quale era solita prostituirsi. L’altra mattina, i militari lo hanno bloccato subito dopo aver fatto scendere la ragazza dalla sua auto ed aver atteso che la stessa entrasse in casa.

È stato, inoltre, accertato, che l’uomo, quotidianamente, aveva il compito, al mattino, di prelevare la donna dalla sua dimora a Bari e di condurla appunto sino a Terlizzi, da dove, a fine giornata “lavorativa”, la prelevava per ricondurla a casa. Il tutto a 50 euro al giorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento