Cronaca

Intestavano auto a ignari 'prestanomi': dieci indagati dalla Polstrada

Tra i veicoli anche un tir e alcune auto di grossa cilindrata, che erano poi state utilizzate per compiere furti. Coinvolti nell'inchiesta anche titolari di agenzie di pratiche automobilistiche e di concessionarie

Intestavano veicoli a ignari 'prestanomi', oppure a soggetti inesistenti. Sono in tutto dieci le persone coinvolte nelle indagini condotte dalla Sezione di P.G. della Polizia Autostradale di Bari sud, che ieri ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari agli interessati, residenti in Bari e nei comuni limitrofi.

L’inchiesta, coordinata dalla Procura della Repubblica di Bari, ha portato alla scoperta di un giro di veicoli fittiziamente intestati a soggetti solitamente ignari o inesistenti, e solo in alcuni casi compiacenti.

Quindici in tutto i veicoli sequestrati nel corso delle indagini. Tra questi, un autoarticolato ed alcune autovetture di grossa cilindrata, che, secondo quanto accertato, sarebbero stati utilizzati per una serie di furti in aziende, esercizi commerciali ed abitazioni, commessi tra il 2009 ed il 2013.

Della presunta organizzazione scoperta dalla Polizia Stradale facevano parte anche titolari di agenzie di pratiche automobilistiche e di concessionarie, oltre che i reali utilizzatori dei mezzi coinvolti. Gli indagati effettuavano dei falsi passaggi di proprietà dei veicoli, utilizzando falsi documenti notarili o producendo false attestazioni da parte d’incaricati di pubblico servizio e utilizzando indebitamente documenti di identità personali, intestando così i veicoli a persone che, nella gran parte dei casi, erano all'oscuro di tutto.   

Diversi i reati contestati, come l’intestazione fittizia di beni, falso ideologico in registri e notificazioni, sostituzione di persona e sanzioni amministrative che possono comportare la sospensione dell’attività.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intestavano auto a ignari 'prestanomi': dieci indagati dalla Polstrada

BariToday è in caricamento