rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Castellana Grotte

Smontavano auto rubate in un parcheggio, la banda vendeva i ricambi all'estero: 4 arresti a Castellana Grotte

I carabinieri ha arrestato quattro fasanesi, di età fra i 25 e 51, con l'accusa di riciclaggio, furto aggravato e utilizzo di dispositivi atti a impedire le comunicazioni. I pezzi delle auto cannibalizzate sarebbero stati trasportati all'estero con dei tir

Le auto rubate sarebbero state trasportate in un’officina non autorizzata e improvvisata in un’area parcheggio alla periferia di Castellana Grotte, dove sarebbero state smembrate per il recupero dei pezzi di ricambio. Il materiale sarebbe poi stato esportato all'estero con  dei tir, verso Paese in cui la richiesta di mercato dei componenti automobilistici è molto alta. I carabinieri di Monopoli hanno arrestato 4 cittadini fasanesi, di età compresa fra i 25 e 51 anni, con l'accusa di "riciclaggio, furto aggravato e utilizzo di dispositivi atti a impedire le comunicazioni".

I militari avrebbero scoperto gli arrestati in possesso di alcuni Jammer, disturbatori elettronici di frequenze che, attivati durante la cannibalizzazione delle autovetture, ne impediscono l’intercettazione, compresa la geo-localizzazione delle black-box installate.

L’Autorità Giudiziaria ha disposto per gli indagati il trasporto in carcere, misura che è stata confermata anche all’esito dell’udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smontavano auto rubate in un parcheggio, la banda vendeva i ricambi all'estero: 4 arresti a Castellana Grotte

BariToday è in caricamento