menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio al Libertà, il 45enne ucciso da un'unica coltellata al torace

L'esito dell'autopsia: sarebbe stato un unico fendente a causare la morte di Giuseppe De Mattia, deceduto giovedì scorso al Policlinico, dopo una lite in via Ravanas. Una 17enne ha confessato il delitto, riferendo di essere intervenuta in difesa della madre

Ucciso da un'unica coltellata che lo ha raggiunto nella parte alta del torace. E' quanto emerge dall'autopsia eseguita sul corpo di Giuseppe De Mattia, morto la sera del primo aprile al Policlinico di Bari dopo una lite avvenuta al quartiere Libertà. A colpirlo sarebbe stata una ragazza di 17 anni, che nella serata di ieri ha confessato l'omicidio. La giovane ha riferito di essere intervenuta in difesa della madre, con la quale la vittima stava litigando a causa di vecchie questioni economiche. Nel litigio, la giovane è rimasta ferita al volto da un coltello impugnato dalla vittima.

La 17enne è indagata dalla Procura minorile, e il pm Rosario Plotino sta valutando la qualificazione giuridica del fatto. Al momento il fascicolo è iscritto per omicidio ma l'ipotesi potrebbe diventare di eccesso colposo nella legittima difesa. 

(foto Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento