Cronaca Strada Provinciale 90

Bitetto, droga e lavoratori in nero nell'autolavaggio: in manette il titolare

La scoperta dei carabinieri in una struttura lungo la provinciale 90: arrestato un 28enne già noto alle forze dell'ordine. All'interno della struttura i militari hanno rivenuto oltre 800 grammi di droga tra hashish, marijuana e cocaina, oltre ad accertare la presenza di lavoratori irregolari

Aveva trasformato il suo autolavaggio lungo la provinciale 90, a Bitetto, in un 'laboratorio' in cui veniva custodita e confezionata la droga. Scoperto dai carabinieri, è finito in manette il titolare dell'attività, un 28enne già noto alle forze dell'ordine.

I Carabinieri della stazione di Bitetto, insieme ad unità cinofile antidroga del Nucleo di Modugno, hanno effettuato un controllo all'interno dell'autolavaggio, rinvenendo 800 grammi tra hashish, cocaina e marijuana, e materiale per il taglio e confezionamento della sostanza.

GUARDA IL VIDEO: I CONTROLLI DEI CARABINIERI NELL'AUTOLAVAGGIO

Nel corso del controllo, inoltre, i militari hanno identificato tre lavoratori irregolari, contestando al titolare della struttura sanzioni per 87mila euro.

Il 28enne, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazioni varie in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, è stato arrestato e condotto nel carcere di Bari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bitetto, droga e lavoratori in nero nell'autolavaggio: in manette il titolare

BariToday è in caricamento