Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Consiglio comunale su Autorità portuale. Le Opposizioni: "Dalla Maggioranza solo silenzi"

Oggi pomeriggio la monotematica sulla vicenda che vedrebbe Bari declassata dal Governo in favore di Taranto. Il Centrodestra: "Abbiamo raccolto 1300 firme in un weekend. Perché il sindaco Decaro non si esprime a riguardo?"

Consiglio comunale monotematico, oggi pomeriggio, sulla diatriba per il riassetto delle autorità portuali italiane con Bari in procinto di essere 'declassata' e incorporata in un'unico ente regionale con sede a Taranto. La vicenda ha provocato una reazione da parte delle opposizioni a Palazzo di Città: nel weekend si è svolta una raccolta firme promossa dal centrodestra, con 1300 persone che hanno voluto manifestare il proprio dissenso nei confronti di una decisione ormai praticamente inevitabile, presa dal Governo. Forza Italia, Fratelli d'Italia, Ncd e Impegno Civile hanno chiesto e ottenuto un Consiglio ad hoc proprio per discuterne e far approvare un ordine del giorno per impegnare il sindaco a chiedere una revisione al Ministero dei Trasporti.

"Non capiamo ancora il senso di questa decisione - spiega il consigliere comunale di Impegno Civile, Giuseppe Carrieri - . Vedendo le carte, abbiamo notato come tra i 14 enti riconosciuti dalla Ue come autorità portuali core, centrali, dunque, l'unico sostituito è Bari per far posto a Civitavecchia, ovvero il porto di riferimento per Roma. Dal Comune e dalle istituzioni baresi c'è silenzio totale. Per il governatore Emiliano si tratta di un mero spostamento di ufficio da una parte all'altra. Noi riteniamo invece che le ripercussioni per la nostra città possano essere gravi. In futuro le decisioni su Bari verrebbero prese altrove e ciò non va bene".

Carrieri ha annunciato che le firme raccolte verranno inviate al Ministero dei Trasporti: "Non ci aspettavamo una risposta così decisa da parte dei cittadini. Siamo contenti. Inoltre stiamo preparando altri ordini del giorno da far votare in numerosi Consigli comunali dell'Hinterland barese, da Monopoli a Corato, perché c'è preoccupazione nell'intera area metropolitana". Assieme al Centrodestra c'è anche l'appoggio del Movimento Cinque Stelle. Basterà il Consiglio di oggi per scalfire una maggioranza al momento granitica su una vicenda strategica per la città? Al momento sembra proprio di sì, data la mancanza di reazioni e posizioni sull'argomento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale su Autorità portuale. Le Opposizioni: "Dalla Maggioranza solo silenzi"

BariToday è in caricamento