rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca

Festa di San Nicola, al via le domande per i venditori ambulanti e i food truck: 'premiato' chi ha già partecipato in passato

Sul sito del Comune di Bari è stato pubblicato l'avviso pubblico per i permessi di posteggio su cinque diverse aree durante la festa patronale in programma dal 6 al 9 maggio

Al via le domande per i venditori ambulanti della festa patronale di San Nicola, in programma dal 6 al 9 maggio. Sul sito del Comune, come comunicato dall'assessore allo Sviluppo economico Carla Palone, è stato pubblicato il bando per la concessione dei posteggi liberi per "le tipologie di vendita di prodotti non alimentari, di artigianato, dell’enogastronomia pugliese, paninoteche mobili - fast food, friggitorie e street food".

Gli operatori interessati all’assegnazione degli spazi, purché muniti di titolo abilitativo all’esercizio del commercio su area pubblica (sia di tipo “A” sia di tipo “B”), potranno inoltrare domanda esclusivamente via pec all’indirizzo sviluppoeconomico.comunebari@pec.rupar.puglia.it entro le ore 12 del prossimo 6 marzo utilizzando il modulo allegato all’avviso in bollo da 16 euro. La concessione di posteggio sarà valida solo per l’edizione 2023 della manifestazione e ad ogni operatore non sarà rilasciata più di una concessione.

Da Palazzo di città specificano poi che nella domanda gli operatori dovranno indicare la zona di interesse con il numero di preferenza dello stallo. Le aree sul lungomare e gli stalli da assegnare sono cinque: la prima è il lato mare del lungomare Imperatore Augusto, posteggi dal n. 1 al n. 5, compreso tra via Genovese e piazza IV Novembre; poi l'area lato mare del lungomare Imperatore Augusto, posteggi dal n. 1 al n. 46, compreso tra il Molo Sant’Antonio e il semaforo pedonale collocato fronte scalinata Monastero Santa Scolastica, riservati principalmente allo stazionamento di paninoteche mobili - fast food, friggitorie e street food; poi il terzo tratta in via Genovese (lato giardino Carofiglio), posteggi dal n. 1 al n. 3; il quarto lato terra del lungomare Imperatore Augusto, posteggi dal n. 1 al n. 28, compreso tra via Genovese e il Fortino e infine il lato terra del lungomare Imperatore Augusto, posteggi dal n. 1 al n. 94, compreso tra il Fortino e l’Autorità Portuale).

"Nessuna occupazione sarà autorizzata oltre il limite dell’incrocio tra il lungomare Imperatore Augusto e il corso Vittorio Emanuele" assicurano dal Comune. Ai fini della formulazione delle distinte graduatorie dei vari tratti interessati dalla Sagra di San Nicola, le istanze pervenute saranno esaminate nel rispetto dei di specifici criteri:

A. professionalità acquisita nella Fiera di San Nicola a partire dall’annualità 2015, determinata in base al numero di volte che l’operatore vi ha partecipato e nello specifico:

-           punti 10 per ogni annualità di anzianità sul posteggio richiesto nella domanda di partecipazione (numero e tratto);

-           punti 5 per ogni annualità di anzianità su posteggio diverso da quello richiesto nella domanda di partecipazione o non espressamente indicato nella stessa;

B. anzianità di iscrizione presso il Registro delle Imprese, tenuto dalla Camera di Commercio, come esercenti del commercio al dettaglio su area pubblica, riferita al soggetto titolare al momento della partecipazione al bando (anzianità di iscrizione da anni 1 ad anni 5: punti 40; maggiore di 5 anni fino ad anni 10: punti 50; oltre i 10 anni: punti 60);

C. a coloro che, unitamente all’istanza di assegnazione del posteggio, produrranno autocertificazione di regolarità contributiva saranno assegnati punti 3;

D. in caso di parità di punteggio, si terrà conto del valore assoluto di iscrizione nei registri della Camera di Commercio quale impresa esercente il commercio su area pubblica.

La graduatoria provvisoria degli aventi diritto sarà pubblicata il prossimo 24 marzo - con gli aventi diritto e le domande inaccoglibili - sul sito ufficiale www.comune.bari.it - Area tematica “Commercio, imprese e demanio marittimo”; avverso tale graduatoria potranno essere presentate osservazioni entro e non oltre l’11 aprile. Il 21 aprile il Comune provvederà alla pubblicazione della graduatoria definitiva, che avrà valore di notifica agli operatori (pertanto non seguirà comunicazione ai singoli partecipanti).

Dal 2 al 5 maggio, infine, gli aventi diritto all’assegnazione o altra persona formalmente delegata, dovranno presentarsi, muniti di copia del documento di riconoscimento e marca da bollo da € 16,00 presso gli uffici della ripartizione Sviluppo economico in largo Chiurlia  27, per il ritiro della concessione del posteggio.

“Gli uffici competenti hanno predisposto con anticipo il bando per l’assegnazione dei posteggi della Sagra di San Nicola - commenta l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone -. Da qualche anno, eccetto l’interruzione imposta dalla pandemia, abbiamo scelto di puntare su un’organizzazione il più possibile razionale e trasparente degli spazi, con l’obiettivo di assicurare tanto agli operatori quanto ai cittadini le condizioni necessarie per la buona riuscita di una manifestazione particolarmente attesa. Di anno in anno continuiamo a lavorare perché la sagra di maggio si svolga nel rispetto delle regole e delle normative previste per il commercio itinerante, sostenendo al contempo gli operatori che scelgono di mettersi in regola grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria, che da tempo hanno scelto di stare al fianco dell’amministrazione comunale in questo percorso di legalità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di San Nicola, al via le domande per i venditori ambulanti e i food truck: 'premiato' chi ha già partecipato in passato

BariToday è in caricamento