Serata di beneficenza al Redentore: i giovani imprenditori di Ance e Confindustria Bari e Bat raccolgono e donano 1.000 euro per la realizzazione di un b&b nell’istituto salesiano

Disputato un quadrangolare di beneficenza con i Giovani dell’Ordine dei Farmacisti e i ragazzi dell’oratorio dei Salesiani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Ha consentito la donazione di un assegno di 1.000 euro a Don Francesco Preite, parroco della Parrocchia del Redentore e direttore dell’oratorio, la serata di sport e beneficenza organizzata dai gruppi Giovani imprenditori di Ance e Confindustria Bari e BAT nella Parrocchia del Redentore di Bari. Nel corso della serata si è disputato un quadrangolare di calcio a 7 che ha visto scendere in campo anche il Gruppo Giovani dell’Ordine dei Farmacisti di Bari e Bat e i ragazzi che frequentano l’oratorio dei Salesiani e, a seguire, la serata conviviale nel social pub ‘Lupi & Agnelli’, adiacente al campo. Obiettivo della beneficenza contribuire alla raccolta di fondi a favore del progetto di Don Francesco Preite: la riqualificazione di un’area dell’Istituto Salesiano per realizzare un B&B e dare un lavoro a cinque giovani disoccupati del quartiere Libertà, uno dei più periferici e socialmente disagiati della città di Bari. I lavori di riqualificazione, iniziati tempo fa, si sono purtroppo interrotti per la mancanza di fondi. «Vogliamo dare un seguito concreto – dichiara Annabella De Gennaro, presidente del Gruppo Giovani di Ance Bari e BAT - all’attività di ascolto avviata nei quartieri più difficili della città e finalizzata a contrastare la criminalità e offrire occasioni di riqualificazione sociale e formativa. Questa serata di beneficenza nel solco dello sport è per offrire il nostro contributo all’eccellente progetto di Don Francesco». «L’entusiasmo di Don Francesco nel creare opportunità lavorative per giovani disoccupati del quartiere Libertà – aggiunge Mario Aprile, presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Bari e BAT – ha letteralmente conquistato i colleghi del Gruppo Giovani Imprenditori. È per questo che lo affianchiamo in questa meritoria operazione con un nostro contributo, che non è solo economico, ma anche formativo in quanto lavoreremo per trasmettere ai ragazzi la passione imprenditoriale e la cultura d’impresa».

Torna su
BariToday è in caricamento