Cronaca Libertà / Via Nazariantz Hrand

Tornano i bagni chimici nella tendopoli di via Nazariantz: "Pagati temporaneamente dall'Ordine degli avvocati"

Le quattro toilette erano state rimosse ieri, perché l'Ordine aveva già speso 2300 euro per la gestione dei servizi. igienici. La spesa sarà probabilmente sobbarcata nei prossimi giorni da Anm o dalla Regione

Superata l'emergenza bagni nella tendopoli del Palagiustizia di via Nazariantz, a Bari. Dopo la rimozione avvenuta ieri per l'impossibilità da parte dell'Anm locale di pagare i servizi igienici mobili, in mattinata c'è stato il ripristino delle quattro toilette a disposizione di avvocati e magistrati.

Incassata ieri la disponibilità a farsi carico della spesa da parte di Anm nazionale e Regione Puglia, a pagare i bagni chimici sarà ancora per motivi d'urgenza l'Ordine degli avvocati, che nelle prime due settimane di servizio aveva già speso 2300 euro. Intanto questa mattina sono stati convocati a Roma i proprietari dei sei immobili candidati ad ospitare gli uffici giudiziari penali baresi che hanno risposto alla ricerca di mercato del Ministero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano i bagni chimici nella tendopoli di via Nazariantz: "Pagati temporaneamente dall'Ordine degli avvocati"

BariToday è in caricamento