menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Clienti non informati dei rischi", sulla Banca Popolare di Bari decine di nuove indagini per truffa

Numerosi nuovi fascicoli aperti dalla Procura di Bari sulla base di altrettante denunce presentate da clienti dell'istituto di credito: secondo le ipotesi accusatorie, la banca non avrebbe adeguatamente informato i risparmiatori dei rischi collegati all'acquisto dei titoli

Sarebbero decine i nuovi fascicoli d'inchiesta sulla Banca Popolare di Bari, con l'ipotesi di truffa aggravata, aperti in questi giorni dalla Procura di Bari. Secondo quando riporta l'Ansa, i fascicoli vengono avviati sulla base delle denunce depositate dai risparmiatori dell'istituto di credito barese.

Secondo quanto appreso dall'agenzia di stampa, ogni querela sta dando vita ad un’autonoma indagine ciascuna delle quali ipotizza tuttavia lo stesso reato, al momento a carico di persone da identificare.

In particolare - riporta sempre l'Ansa - secondo l'ipotesi accusatoria i dirigenti dell'istituto di credito non avrebbero adeguatamente informato i clienti sui rischi lefaeri all'acquisto di titoli, in taluni casi manipolando i questionari di profilatura dei rischi stessi. Comportamenti, questi, che avrebbero trovato conferma  anche in tre recenti sentenze della Corte di Appello di Bari che nei mesi scorsi ha confermato l’esistenza di violazioni contestate e sanzionate dalla Consob alla banca fin dal 2018.
 

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento