menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 2900 richieste di parte civile al processo Banca Popolare di Bari. La Fiera potrebbe ospitare le udienze

Nel procedimento sono imputati gli ex amministratori Marco e Gianluca Jacobini, padre e figlio rispettivamente ex presidente ed ex condirettore dell'istituto di credito

Le parti civili che hanno fatto richiesta di costituirsi nel processo sul crac della Banca Popolare di Bari sono 2900 tra azionisti, enti, sindacati e associazioni. Si sono infatti chiusi i termini di deposito degli atti, avvenuto in 3 giorni nell'aula bunker di Bitonto. I 260 avvocati coinvolti sono stati convocati in ordine alfabetico dal presidente del Collegio, il giudice Marco Guida.

L'udienza è stata quindi aggiornata al 19 novembre a Bitonto: in quella sede sarà comunicata la sede definitva del procedimento, probabilmente un padiglione della Fiera del Levante. Nel procedimento  sono imputati gli ex amministratori Marco e Gianluca Jacobini, padre e figlio rispettivamente ex presidente ed ex condirettore dell'istituto di credito accusati, secondo il procuratore facente funzione Roberto Rossi e i sostituti Federico Perrone Capano e Savina Toscani, di reati di falso in bilancio, falso in prospetto, false comunicazioni sociali e ostacolo alla vigilanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento