Cronaca Bitonto

Bancarotta fraudolenta nel settore del commercio di bevande, sequestro da 12 milioni

Sigilli della Finanza all'opificio sede della società Cucinella Gaetano & C. S.a.s. e a partecipazioni societarie riconducibili al socio accomandatario

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria Bari hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo disposto dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Bari, su richiesta della Procura della Repubblica, avente ad oggetto un opificio industriale, situato a Bitonto, già sede della società Cucinella Gaetano & C. S.A.S., operante nel settore del commercio all’ingrosso di bevande, dichiarata fallita dal Tribunale di Bari, e partecipazioni societarie riconducibili al socio accomandatario e amministratore della società fallita, per un valore complessivo di oltre 12 milioni di euro.

"Nel corso degli approfondimenti investigativi, disposti dalla Procura della Repubblica di Bari - spiega una nota della Finanza - è stato accertato che i beni suddetti erano stati ceduti a prezzi irrisori a soggetti compiacenti, in epoca assai prossima alla declaratoria di fallimento e, quindi, illecitamente sottratti alla massa attiva fallimentare in pregiudizio dei creditori della società".

L’amministratore della società fallita è attualmente indagato per bancarotta fraudolenta patrimoniale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta nel settore del commercio di bevande, sequestro da 12 milioni

BariToday è in caricamento