Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Preso il sesto componente della 'Banda della Bmw': 41enne fermato dopo cinque giorni di fuga

L' uomo, di origini albanesi, si è costituito dai Carabinieri: durante il blitz del primo luglio, avrebbe tentato di investire i militari giunti a Cassano per notificargli il fermo

I Carabinieri hanno fermato il sesto presunto componente della 'Banda della Bmw' attiva tra settembre 2018 e inizio estate 2019 nel Barese e nelle Marche con rapine e assalti ad esercizi commerciali nonché bancomat e stazioni di servizio utilizzando auto di grossa cilindrata: i militari hanno arrestato un 41enne di origini albanesi al termine di una fuga. L'uomo era fuggito dalla sua abitazione di Cassano Murge (Bari) dopo il blitz del primo luglio scorso, a bordo di un'auto con la quale avrebbe tentato di investire i militari giunti per notificargli il provvedimento restrittivo.

Le immagini degli assalti: colpi in distributori, tabaccherie e bancomat

Le indagini dell'Arma hanno consentito di emettere un ulteriore fermo nei confronti del 41enne, ritenuto responsabile anche di essersi opposto in maniera attiva all’arresto. L'uomo si è costituito presentanosi nella stazione dei Carabinieri di Cassano: per lui, successivamente, si sono aperte le porte del carcere di Bari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso il sesto componente della 'Banda della Bmw': 41enne fermato dopo cinque giorni di fuga

BariToday è in caricamento