Da Adelfia a Cellamare, il punto sui 37 interventi del 'Bando Periferie' nel Barese: "Aperto un terzo dei cantieri"

Undici progetti saranno già completati nei prossimi mesi: l'importo complessivo dei lavori è di 40 milioni di euro. L'11 sarà inaugurata la prima opera: taglio del nastro nella rinnovata villa comunale di Binetto

Undici cantieri attivi, 11 gare d'appalto aggiudicate e 15 tra pubblicazioni già avvenute o aggiudicazione in corso: è la fotografia dei 37 progetti vincitori del bando 'Periferie aperte' della Presidenza del Consiglio dei Ministri. che finanzia per 40 milioni di euro opere ed interventi nella Città Metropolitana di Bari. Tra gli interventi in via di completamento si segnalano la riqualificazione della villa Comunale D'Amely a Binetto, con inaugurazione il prossimo 11 novembre, i lavori alla Cittadella dello Sport di Cellamare, il recupero di piazza Trieste ad Adelfia ed il restyling dei giardini nei quartieri periferici di Noci. Le somme serviranno a creare spazi per il tempo libero, la convivialità e lo sport ma anche a dare un volto nuovo alle zone meno centrali delle città coinvolte.

“Vedere le piazze, i giardini, i luoghi per lo sport di tutti, realizzarsi sotto i nostri occhi ci restituisce il senso degli sforzi e dei sacrifici fatti per ottenere i fondi di questo bando - ha commentato  il sindaco metropolitano,Antonio Decaro -. Dobbiamo sempre ricordarci che le gare, gli appalti, i progetti non sono mere procedure amministrative, ma hanno a che fare con la vita delle persone. In questo caso stiamo parlando di migliaia di cittadini che vivranno in città e in luoghi più belli. In poco più di un anno abbiamo messo in piedi una macchina amministrativa di coordinamento straordinaria tra Città metropolitana e Comuni che sta portando avanti con grande efficienza tutti i livelli di progettazione ed esecuzione dei lavori in modo da spendere tutti i fondi in tempo utile. Questa è l’ulteriore dimostrazione che i fondi che l’ANCI ha recuperato dal Governo, per il finanziamento dei progetti in tutta Italia, che erano stati revocati, rappresentano realmente un investimento per i Comuni e per migliorare la vita delle persone. 

“Stiamo dimostrando che c'è un Sud capace, a tutti gli effetti, di pianificare, progettare e realizzare il proprio futuro e che sa spendere nei tempi minimi consentiti dalle normative in vigore - ha aggiunto Michele Abbaticchio, vice sindaco metropolitano e delegato alla Pianificazione strategica - .  Il metodo, innovativo e partecipativo, avviato dalla Città metropolitana e che rende i Comuni protagonisti di questo percorso, consentendo loro di realizzare i propri programmi di sviluppo, si è rivelato vincente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • "Puntiamo alla zona gialla". Decaro: "Con misure meno restrittive per un Natale più sereno"

Torna su
BariToday è in caricamento