Cronaca Murat / Via Sparano da Bari

Bar Savoia, il Tar sospende l'ordinanza di chiusura

Il tribunale amministrativo regionale ha accolto la richiesta presentata dai titolari. Il Comune aveva disposto la chiusura del caffè per alcune irregolarità che riguarderebbero la struttura del gazebo esterno e l'assenza di bagni a norma per i disabili

Chiusura scongiurata per il bar Savoia, almeno per il momento. I giudici del Tar Puglia hanno accolto questa mattina la richiesta presentata dai titolari del caffè di via Sparano, che avevano chiesto la sospensione della chiusura ordinata dal Comune.

Nei giorni scorsi, infatti, la Ripartizione Sviluppo Economico del Comune aveva disposto la chiusura del locale per una serie di presunte violazioni legate all’assenza di bagni per diversamente abili, l’utilizzo per la consumazione di un soppalco (che di norma sarebbe dovuto essere orientato solo al deposito di merce)? e la struttura del gazebo esterno.

Il Tar però questa mattina ha  sospeso oggi l'ordinanza, fissando la trattazione collegiale nella camera di consiglio del 17 ottobre. Intanto i titolari del locale si dicono pronti a dare battaglia: "Siamo in regola e lo dimostreremo".

I titolari del bar Savoia hanno incassato la solidarietà dei commercianti del murattiano, che hanno dato vita al comitato “Avanti Savoia” e avviato una raccolta firme per scongiurare la chiusura del locale.

CASO BAR SAVOIA, D'AMBROSIO LETTIERI: "EMILIANO NON AMMAZZI LA CITTA'"
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bar Savoia, il Tar sospende l'ordinanza di chiusura

BariToday è in caricamento