menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notifiche e messaggi sullo smartphone in caso di emergenze e maltempo: nasce Bari Allerta

Il servizio ideato dal Comune è stato presentato questa mattina: si potranno ricevere gli aggiornamenti attraverso i canali social e le principali app di messaggistica istantanea da Whatsapp a Telegram

Un servizio multicanale per informare i cittadini su emergenze di protezione civile ed eventi meteo repentini: nasce Bari Allerta, strumento ideato pe rinviare contemporaneamente info di allerta sulle app social, sui servizi di messaggistica istantanea come WhatsApp e Telegram, ma anche social network e portale istituzionale. L'iniziativa è stata presentata, questa mattina, dal sindaco Antonio Decaro assieme all'’assessore all’Innovazione tecnologica, Angelo Tomasicchio,  al vicecomandante della Polizia locale Michele Palumbo e al consigliere delegato alla Protezione civile, Francesco Giannuzzi.

Come si attivano le notifiche?

Il cittadino, a seconda del canale, potrà mettersi in ascolto delle comunicazioni di Bariallerta con un mi piace sulla pagina ufficiale del Comune di Bari su Facebook o con un follow su Twitter, ma anche effettuando il download dell’app mobile BARInforma e/o BaRisolve e dando il consenso alla ricezione delle notifiche push. Si potranno anche ricevere e-mail effettuando la registrazione sul portale istituzionale, accedendo successivamente nella sezione 'Profilo utente' del portale e selezionando la spunta di adesione alla ricezione di messaggi Bariallerta. Infine si potranno ricevere notifiche su WhatsApp, inviando un messaggio con scritto “Bari” al numero 3669013563 (si suggerisce di aggiungere ai propri contatti questo numero, dandogli nome “Bariallerta”.  Il servizio non prevede alcun feedback in caso di domande) e su Telegram cercando il canale Bariallerta e registrandosi autonomamente.

“Questo è un servizio nuovo per il Comune di Bari - dichiara il sindaco Decaro -, che ha scelto di aggiornare il proprio modo di comunicare con i cittadini nei casi di allerta della Protezione civile. Fino ad ora il piano comunale prevedeva una comunicazione tradizionale attraverso il sito web istituzionale o una comunicazione diretta degli agenti di Polizia locale, che utilizzando una megafono cercavano di raggiungere più cittadini possibile per strada. Oggi finalmente queste procedure sono state aggiornate e attraverso il nuovo servizio Bari allerta contiamo di ottimizzare la prassi comunicativa attraverso messaggi chiari e concisi per raggiungere in maniera sicura e capillare tutti i cittadini. Il servizio prevede un’iscrizione da parte degli utenti, per rispetto alle norme sulla privacy, visto che il messaggio arriverà direttamente sui cellulari e per attivare un coinvolgimento iniziale dei cittadini che aderendo personalmente si responsabilizzano. In questi anni abbiamo assistito ad una gestione molto confusa delle procedure e delle responsabilità in casi simili, gestione per cui spesso gli amministratori locali hanno pagato il prezzo più alto”. L’assessore Tomasicchio spiega : “Siamo riusciti ad attivare un sistema di messaggistica di allerta relativa, non soltanto alle condizioni metereologiche ma anche rispetto a ipotetici disservizi, come la chiusura di un sottopasso e indicare possibili alternative.  Questa azione rientra nell’ottica della costruzione della Smart city e di una Bari digitale. Questa conferenza cade proprio nella settimana dell’Amminsitrazione aperta in cui il Comune di Bari ha un’iniziativa proprio basata sulla partecipazione dei cittadini alla PA e sulla della cittadinanza digitale"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"C'è speranza per tutti, persino per voi", l'appello di Checco Zalone per ritrovare il furgone rubato agli atleti di calcio in carrozzina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento