menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bari ricorda le vittime innocenti delle mafie: i loro nomi risuonano davanti al Piccinni

Sotto il colonnato del teatro cittadino la cerimonia in occasione della XXVI Giornata nazionale della memoria e dell'impegno, con la lettura dell'elenco dei nomi delle 1030 persone uccise dalle mafie: 104 quelle pugliesi

I nomi delle vittime innocenti di mafia risuonano sotto il colonnato del Teatro Piccinni. Anche Bari, in occasione della 'XXVI Giornata nazionale della memoria e dell'impegno' promossa da Libera, ha commemorato le 1.030 persone uccise dalle mafie. Durante la cerimonia, trasmessa in diretta streaming sulla pagina facebook di Libera Puglia, è stato letto il lungo elenco di nomi, tra cui 104 pugliesi.

All'iniziativa hanno preso parte il sindaco Antonio Decaro, il procuratore di Bari Roberto Rossi, il magistrato della Direzione nazionale Antimafia Giuseppe Gatti, la prefetta Antonella Bellomo, insieme ai familiari delle vittime, come i coniugi Pinuccio e Lella Fazio, e ai rappresentanti di realtà dell'associazionismo locale e del mondo della cultura e dello spettacolo, con studenti e i sacerdoti delle periferie baresi.

"A ricordare e riveder le stelle", lo slogan scelto per la giornata che ha voluto unire la memoria delle vittime ai luoghi della cultura chiusi ormai da un anno. Una connotazione particolare che ha orientato anche la scelta della location, il colonnato del teatro Piccinni, appunto, per ribadire l'importanza della cultura nella lotta a ogni forma di devianza sociale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento