Cronaca

Controlli a tappeto nelle sale slot di tutta Bari e provincia: multe e sequestri

I Carabinieri hanno passato al setaccio sale slot, circoli ricreativi in tutta la regione Puglia: nel territorio barese elevate contravvenzioni per 52mila euro e posto sotto sequestro un circolo ricreativo

Negli ultimi tre giorni i Carabinieri hanno passato al setaccio sale giochi, centri scommesse, sale slot, circoli privati ed esercizi pubblici abilitati alla gestione di apparecchi elettronici con vincite in denaro.

L'obiettivo di questa azione è il contrasto del gioco d'azzardo, un fenomeno in preoccupante diffusione, che interessa sempre più persone, le quali rovinano le proprie vite a causa di questa dipendenza. In questo contesto si inserisce l'azione dei militari, svolta assieme a personale specializzato dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato nei luoghi sopracitati.

Il gioco d'azzardo, tuttavia, non riguarda solo le vittime ma anche la criminalità che su di esso lucra senza scrupoli: in questo settore i reati più diffusi sono quelli del riciclaggio di denaro sporco, l’usura, lo spaccio di sostanze stupefacenti, la detenzione abusiva di armi, il possesso delle licenze e il rispetto dei divieti .

L'azione dei carabinieri, disposta dal Comando Legione Carabinieri Puglia, ha visto impegnati 780 militari dei Comandi Provinciali di Bari, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, supportati anche da velivoli del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari e dal Nucleo Cinofili dell’Arma per gli aspetti di rispettiva competenza.

Sul territorio barese e in provincia sono stati ispezionati 43 bar e tabaccherie, 7 circoli privati, 35 sale giochi, 35 centri scommesse sportive e 4 altre attività. Le violazioni accertate sono state 12 (mancanza di licenza o mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti) con 10 apparecchi irregolari sequestrati. 

Inoltre sono state elevate 14 sanzioni amministrative di 52mila euro con 8 conseguenti sequestri. Tra i reati contestati l'installazione di apparecchi da intrattenimento senza licenza o privi dei previsti nulla osta e installazione di apparecchi senza licenza. Infine un  circolo ricreativo è stato posto sotto sequestro poiché al suo interno cinque avventori sono stati sorpresi a giocare a poker.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto nelle sale slot di tutta Bari e provincia: multe e sequestri

BariToday è in caricamento