Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Bari Vecchia / Corso Vittorio Emanuele II, 13

Escalation criminale in città: "Più agenti ma servono anche più magistrati"

Il prefetto Tafaro ha presieduto il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza. Arriveranno altre 96 unità di polizia: sale a 126 il numero di presenze aggiuntive. Rinforzi anche a Bitonto e in provincia

Da una parte le misure adottate per aumentare la sicurezza degli operatori sanitari nei Centri di Salute Mentale, a seguito dell' omicidio di Paola Labriola, dall'altra i provvedimenti per contrastare l'escalation criminale in città e in provincia. È durata oltre 3 ore la riunione in Prefettura del Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza, convocata dal prefetto Mario Tafaro, alla quale hanno preso parte i vertici delle forze di polizia, della Magistratura e delle istituzioni locali (tra cui i sindaci di Bari e Bitonto, Michele Emiliano e Michele Abbaticchio), dove è stato fatto il punto dopo i numerosi atti criminosi avvenuti in città, tra cui la sparatoria di Poggiofranco che è costata la vita al pregiudicato Felice Campanale.

In città arriveranno altre 96 unita di polizia che sommate alle 30 giunte qualche settimana fa, porteranno il numero di effettivi in più a 126. Secondo il questore Domenico Pinzello "le prime 20 unità saranno già operative in città per il 9 settembre, con il compito di monitorare il territorio cittadino e, in caso di necessità, della provincia. Le altre giungeranno il 7 ottobre e avranno compiti più specifici che andranno dalla stradale ala postale ala polizia di frontiera. Alcune di queste (4, ndr) verranno dislocate a Bitonto" dove negli ultimi tempi c'è stata una recrudescenza di fenomeni criminali, soprattutto di rapine effettuate da baby-gang alle attività commerciali del centro storico.

"Sono state assunte delle misure - ha dichiarato il prefetto Tafaro -, attendiamo il dispiegamento delle nuove leve, ma allo stesso tempo è emerso, al di là delle criticità dei singoli episodi, un grande bisogno di rafforzare la magistratura, attualmente sotto organico. E' un' esigenza avvertita da tutti e ognuno per la propria parte farà presente agli organi centrali quello che è una necessità". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escalation criminale in città: "Più agenti ma servono anche più magistrati"

BariToday è in caricamento