Cronaca

Furti e borseggi ai danni dei turisti: a Bari è sempre più emergenza

Continuano senza sosta i casi di criminalità che colpiscono i visitatori stranieri. I principali alberghi si mobilitano. A rischio la credibilità internazionale della città

Cresce l'allarme sicurezza in città dopo i molti, quasi giornalieri casi di furto ai danni di turisti stranieri. Non solo Pane e Pomodoro, teatro di numerose azioni condotte da baby-ladri e criminali locali , ma anche la zona del Porto registra un'impennata dell'illegalità. L'ultimo episodio, in ordine di tempo, riguarda una coppia di turisti francesi in procinto di imbarcarsi su un traghetto. I due avevano lasciato l'auto nei pressi dello scalo marittimo per godersi un giro sul lungomare. Al ritorno hanno trovato la vettura aperta: i ladri avevano portato via tutti i loro documenti, le valigie e 3mila euro in contanti. 

Un episodio dietro l'altro, con conseguente danno enorme d'immagine per la nostra città e il rischio far ritornare Bari nell'immaginario collettivo degli anni '80, quando era considerata una delle capitali italiane dello scippo. Gli albergatori, intanto, corrono ai ripari. Gli hotels più in vista della città (su tutti il 5 stelle Boscolo) hanno fornito una serie di raccomandazioni e indicazioni utili ai facoltosi ospiti. D'altra parte invece, nonostante non manchi la presenza di polizia nei luoghi sensibili, come spiagge, centro cittadino, stazioni e porto, l'ondata di furti sembra non conoscere tregua. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e borseggi ai danni dei turisti: a Bari è sempre più emergenza

BariToday è in caricamento