Cronaca

A Bari proseguiranno sino a domani i lavori del 62esimo congresso nazionale della Sicpre

Le nuove frontiere della chirurgia plastica, il grande tema della ricostruzione mammaria, il ruolo e i progressi della microchirurgia ricostruttiva e le ultime conquiste nell’utilizzo di fattori di crescita delle cellule staminali, sono i temi “forti” al centro del Congresso.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Si concluderà domani, sabato 28 settembre, allo Sheraton Nicolaus Hotel di Bari, la 62esima edizione del congresso nazionale della SICPRE (Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica) che, con i suoi 1.200 soci, è la più autorevole e rappresentativa associazione di chirurghi plastici presente nel nostro Paese.

Le nuove frontiere della chirurgia plastica, il grande tema della ricostruzione mammaria, il ruolo e i progressi della microchirurgia ricostruttiva e le ultime conquiste nell'utilizzo di fattori di crescita delle cellule staminali, sono i temi "forti" al centro del Congresso articolato in corsi e tavole rotonde con ospiti e relatori di primo piano, provenienti anche dall'estero.

«Nella varietà degli argomenti, c'è sempre un elemento comune - dice il prof. Michele Pascone, presidente del Congresso - le sessioni sono sempre ispirate al concetto dell'Up Date e quindi con un superamento delle relazioni classicamente concepite. E questo perché lo scopo è innanzitutto quello di rendere il congresso, sempre di più, un momento di formazione e informazione, insomma un'occasione realmente utile».

La stessa logica anima la "nuova" SICPRE. «Nella Società è in atto una profonda trasformazione - sottolinea il presidente, il dott. Enrico Robotti -, che la vede sempre più al servizio dei soci, con la nascita di importanti iniziative in ambito legale, assicurativo e formativo, come il PFP, il Programma di Formazione Permanente, che abbiamo deciso di presentare ai soci durante quest'appuntamento ».

Il congresso è stato inaugurato al teatro Petruzzelli con un evento aperto al grande pubblico intitolato LA BELLEZZA RITROVATA, racconti, emozioni e informazione sulla ricostruzione mammaria. Presentato dai giornalisti Daniela Mazzacane e Duilio Giammaria, ha proposto alternativamente testimonianze di pazienti, associazioni e medici e performance artistiche come il monologo allo specchio sulla bellezza ferita dell'attrice Carmela Vincenti, il pas à deux con la coreografia di Ileana Pace e il tributo ai Beatles della Jazz Studio Orchestra diretta dal maestro Paolo Lepore per la regia di Rob H. Budde.

Il prof. Pascone ha voluto dedicare il congresso alla memoria del suo maestro, il professor Domenico Dioguardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bari proseguiranno sino a domani i lavori del 62esimo congresso nazionale della Sicpre

BariToday è in caricamento