Cronaca

Molesta minorenne in treno: la vittima scappa e chiede aiuto, 32enne identificato dalla polizia

L'episodio su un treno regionale nella tratta Molfetta-Bari: l'uomo ha avvicinato una 17enne per poi farle proposte sessuali esplicite. La giovane, riuscita a fuggire, ha lanciato l'allarme e il molestatore è stato rintracciato e denunciato

Avvicina una ragazza sola a bordo del treno e con una scusa l'invita a spostarsi in un altro vagone, per poi molestarla. E' accaduto nei giorni scorsi sulla tratta Molfetta-Bari di un treno regionale: un trentaduenne italiano è stato denunciato dalla Polizia Ferroviaria di Bari per molestie sessuali nei confronti di una ragazza di 17 anni.

L’uomo, dopo aver avvicinato la giovane, approfittando del fatto che nelle vicinanze non vi erano altri viaggiatori, l’ha invitata a seguirlo nel vagone vicino dove, a suo dire, il sistema di condizionamento dell’aria era funzionante. In realtà, trovatosi da solo con la minore, ha iniziato a farle delle proposte sessuali piuttosto esplicite. La 17enne, spaventata, si è allontanata di corsa, chiedendo aiuto ad una viaggiatrice e, quindi, al capotreno che ha immediatamente allertato la Sala Operativa del Compartimento di Polizia Ferroviaria. All’arrivo del treno, nella Stazione di Bari Centrale, i poliziotti, grazie alla descrizione dell’individuo fornita dalla ragazza, sono riusciti a bloccarlo mentre cercava di raggiungere il bar. La giovane, una studentessa pendolare, rassicuratasi alla vista dei poliziotti, è stata poi raggiunta dalla madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta minorenne in treno: la vittima scappa e chiede aiuto, 32enne identificato dalla polizia

BariToday è in caricamento