Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

"Parchi aperti" d'estate per i bambini che restano in città

Un fitto programma di attività ricreative gratuite per i bambini che d'estate restano in città: è questo "Parchi Aperti 2011", un progetto realizzato con il sostegno dell'assessorato al Welfare e curato dalla cooperativa sociale Progetto Città Tre, presentato ieri in Comune

Giochi, laboratori di creatività, tornei sportivi e spettacoli teatrali, tutti gratuiti. Presentato ieri in Comune "Parchi Aperti 2011", un progetto finanziato dall'assessorato al Welfare e curato dalla cooperativa sociale Progetto Città Tre, pensato per aiutare le famiglie con bambini durante il periodo di chiusura della scuole.

Obiettivo dell'iniziativa è infatti quello di rispondere ai bisogni di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, in particolare delle donne lavoratrici o in cerca di occupazione, e di qualificazione del tempo libero estivo dei bambini, cui saranno fornite occasioni attive di gioco, laboratorio e creatività da svolgere in gruppo con la guida di un'equipe di educatori e animatori qualificati.

Il programma prevede attività diversificate a seconda dei momenti della giornata. Di mattina i bambini dai 6 ai 12 anni, 60 dei quali segnalati dai servizi sociali e residenti nelle circoscrizioni di Carrassi-San Pasquale, Picone-Poggiofranco, Libertà e Japigia, saranno impegnati nelle attività ludico-educative nel centro Cultura ludica di parco 2 Giugno e nei locali dell'Arena della Vittoria.

Nel pomeriggio, dalle 17 alle 20, sono previste attività di animazione e socializzazione attraverso laboratori, officine, mercatini, banca del tempo, tornei sportivi e incontri nel parco Don Tonino Bello a Poggiofranco, sulla spiaggia di Torre Quetta, nel centro per la Cultura ludica a Parco 2 Giugno e in piazza Garibaldi.
Infine, il progetto comprende diversi momenti dedicati agli eventi: "A teatro nei parchi", cartellone di undici date, organizzato con l'associazione Granteatrino, che propone un viaggio teatrale con spettacoli tratti dal repertorio delle compagnie pugliesi più conosciute del teatro nazionale e regionale per ragazzi, e "1,2,3...Giocalaluna! - Le notti dei bambini e delle bambine", manifestazione articolata in tre serate (21, 22 e 23 luglio dalle 19.30 alle 24) in diversi spazi della città e caratterizzata da una grande varietà di giochi, animazione e spettacolo.

"Questo progetto - ha dichiarato l'assessore Abbaticchio - vuole attivare e offrire, da giugno a settembre, un servizio gratuito di animazione rivolto a bambini e ragazzi, ma anche a famiglie e anziani, per favorire la socialità tra generazioni e culture diverse. L'impegno dell'amministrazione comunale, nonostante il periodo di crisi economica che stiamo attraversando, è rivolto essenzialmente ai minori, nei confronti dei quali è stato impegnato il 50% del budget a disposizione del mio assessorato".

È possibile partecipare alle attività di Parchi Aperti 2011 attraverso la realizzazione di una tessera gratuita. L'intero programma, cominciato il 20 giugno e che terminerà il prossimo 18 settembre, è disponibile sul sito web www.parchiaperti.it.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Parchi aperti" d'estate per i bambini che restano in città

BariToday è in caricamento