Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Un airone cenerino a Parco 2 Giugno, sorpresa dopo la riapertura: "Ha scoperto habitat favorevole durante il lockdown"

La presenza dell'esemplare verificata dagli ambientalisti del Wwf Levante Adriatico, dopo le prime segnalazioni dei cittadini che pensavano si trattasse di una cicogna

Sorpresa a parco Due Giugno a pochi giorni dalla riapertura: un airone cenerino ha 'preso casa' tra gli alberi del polmone verde barese. A segnalarne la presenza è il Wwf Levante Adriatico. Inizialmente a notare l'animale sono stati ieri sera alcuni cittadini, che lo avevano però scambiato per una cicogna. Ma i volontari del Wwf hanno accertato oggi che si tratta invece di un esemplare appartenente alla specie selvatica, che di solito vive in zone umide e lontano dalle città.

Come spiega all'Ansa Fabrizio Stagnani, incaricato alla presidenza del Wwf Levante Adriatico, è probabile che l'animale abbia scoperto il parco durante il lockdown, trovando "un habitat a lui favorevole, data anche l'abbondanza di pesci nei due laghetti presenti nel Parco". 

La speranza è che l'airone continui a restare nel parco, anche se, avverte Stagnani, la nuova illuminazione installata nell'area verde, più potente, infastidirebbe molto l'animale.

(Foto: l'airone a parco 2 Giugno - da video Fb Wwf Levante Adriatico)


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un airone cenerino a Parco 2 Giugno, sorpresa dopo la riapertura: "Ha scoperto habitat favorevole durante il lockdown"

BariToday è in caricamento