Bari Real Estate 2015 porta l'arte urbana a San Pio e Libertà

Presentato stamattina il progetto di arte urbana partecipata: artisti e residenti insieme per riestetizzare le aree periferiche della città con pitture murali

Riqualificare aree periferiche riestetizzandole con il lavoro congiunto di artisti e residenti. E' questo l'obiettivo di Bari Real Estate 2015 il progetto di arte urbana partecipata ideato e curato dall’associazione culturale Pigment Workroom.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina dagli assessori alla Cultura, Silvio Maselli, e alle Politiche educative giovanili Paola Romano. “Il Comune già da tempo si è dotato di un regolamento per le arti di strada che negli ultimi mesi è stato ulteriormente rivisto per essere ampliato anche alla graffiti art e ai musicisti di strada - ha esordito Maselli.- “Bari Real Estate” - ha continuato - è un progetto esemplare per diverse ragioni: promosso da un’associazione, ha trovato la disponibilità dell’assessorato che ha dato il via libera per i muri e gli spazi individuati, sui quali gli artisti invitati potranno esprimere liberamente la loro creatività e il loro talento".

Paola Romano ha ringraziato tutte le associazioni che hanno collaborato e reso possibile l’iniziativa: “Sono particolarmente contenta di partecipare al lavoro di tanti ragazzi che hanno dimostrato, con i fatti, di saper crescere e di far crescere il territorio grazie alle loro attività".

Il project manager di Pigment, Mario Nardulli ha illustrato le novità rispetto alla scorsa edizione: "Quest’anno BRE 2015 estende le zone d’interesse, considerando il quartiere Libertà come un punto focale per legare San Pio - location scelta per l’iniziative dallo scorso anno - al cuore di Bari. In tal modo le aree decentrate assumono nuove potenzialità culturali, sociali ed economiche offerte dalla partecipazione degli abitanti, degli artisti e dei visitatori alle iniziative preposte".

GLI ARTISTI E GLI EVENTI - Tra gli artisti coinvolti nel progetto troviamo Dem, Soap the wizard Lauda e Alfano. I principali appuntamenti con la street art sono previsti per questa sera (19 giugno), a partire dalle ore 18, nei pressi dello Stadio di San Pio e il prossimo 26 giugno all’ex Arena Moderno, in via Napoli, luogo messo a disposizione dall’assessorato al Patrimonio e censito dall’associazione Pop hub all’interno della mappatura degli spazi e degli edifici dismessi della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento