Cronaca

Salpa la barca biblioteca sulla nave confiscata ai clan: libri e tablet per leggere navigando

E' stata inaugurata sul piazzale Marisabella del porto cittadino, la Bari Social Boat, un'imbarcazione allestita con una dotazione libraria sui temi viaggio/mare/accoglienza e dotata di supporti informatici

Una biblioteca pubblica e di comunità realizzata su una barca a vela confiscata ai clan: è stata inaugurata sul piazzale Marisabella del porto cittadino, la Bari Social Boat, un'imbarcazione allestita con una dotazione libraria sui temi viaggio/mare/accoglienza e dotata di supporti informatici per la consultazione di servizi multimediali, organizzerà attività di promozione della lettura in rada e in navigazione.

L'inaugurazione è avvenuta alla presenza del sindaco Antonio Decaro, dell'assessore cittadino al Welfare, Francesca Bottalico e del velista-scrittore Roberto Soldatini: "Un sogno reso possibile grazie al lavoro e all'impegno dei ragazzi del circuito penale, degli uomini e le donne, italiani e migranti, della rete welfare che l'hanno restaurata - ha spiegato Bottalico - . Scrittori, autori, musicisti, educatori animeranno la nostra biblioteca di comunità con la navigazione e la promozione dei temi dell’accoglienza, della solidarietà e del dialogo intergenerazionale e interculturale. Crediamo nel nostro percorso culturale e promozione di una cultura per tutti e continueremo a seguire questa rotta". ha concluso Bottalico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salpa la barca biblioteca sulla nave confiscata ai clan: libri e tablet per leggere navigando

BariToday è in caricamento