rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

La Bari-Taranto a doppio binario è realtà: inaugurato l'ultimo tratto, aprono anche le fermate di Modugno e Villaggio del lavoratore

Un intervento complesso, dal costo di 220 milioni di euro, realizzato per conto di Rfi, che ha visto la realizzazione di un tracciato quasi tutto in trincea, lungo 10 km

E' operativa da oggi, dopo una lunga attesa legata ai tempi di realizzazione e di attivazione, la circolazione dei treni sul nuovo doppio binario della Bari Sant'Andrea-Bitetto, ultimo tassello della Bari-Taranto.

Un intervento complesso, dal costo di 220 milioni di euro, realizzato per conto di Rfi, con la costruzione di un tracciato quasi tutto in trincea, lungo 10 km, attraversando Bari, Modugno e Bitetto. L'opera, portata avanti da 300 tecnici e lavoratori, ha visto anche la realizzazione di una galleria di 1 km e di un viadotto in carpenteria metallica che scavalca una cava dismessa, eliminando anche 6 passaggi a livello. 

I viaggiatori potranno contare su due nuove fermate, a Modugno e a Bari-Villaggio del Lavoratore: la prima consentirà di liberare il centro della città dal transito dei treni, mentre la seconda servirà il quartiere Stanic con un potenziale bacino di 3500 abitanti. Le due fermate sono dotate di parcheggio auto, di una zona bus, marciapiedi a raso, illuminazione a led e percorsi per disabili. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bari-Taranto a doppio binario è realtà: inaugurato l'ultimo tratto, aprono anche le fermate di Modugno e Villaggio del lavoratore

BariToday è in caricamento