Cronaca Bari Vecchia

Droga e armi nascoste in casa, arrestato 23enne a Bari vecchia

Nell'abitazione i carabinieri hanno rinvenuto grossi quantitativi di hashish e tutto il materiale necessario al confezionamento della droga, insieme ad una pistola semiautomatica rubata con relative munizioni

Un vero e proprio laboratorio della droga allestito in un'abitazione tra i vicoli del borgo antico. A gestire l'attività illecita, scoperta dai carabinieri durante un sopralluogo nella zona, un 23enne incensurato di Bari vecchia, arrestato ieri con le accuse di detenzione illegale di arma clandestina, detenzione illegale di munizionamento anche da guerra, ricettazione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

All'interno dell'abitazione, di proprietà di un parente della fidanzata del 23enne, ma in realtà utilizzato esclusivamente dal giovane spacciatore, i carabinieri hanno rinvenuto due chili di hashish suddivisi in 19 panetti, insieme a tutto il materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente. La droga, insieme a 5mila euro in contanti, ritenuti l'incasso dell'attività di spaccio, era stata nascosta all'interno dell'impianto di autoclave dell'appartamento, ed è stata individuata grazie all'intervento dei militari delle Unità Cinofile. Il 23enne, inoltre, è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica calibro 6,35 con matricola abrasa, completa di caricatore e cartucce di vario calibro, di cui 5 da guerra. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato, mentre il giovane è finito in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e armi nascoste in casa, arrestato 23enne a Bari vecchia

BariToday è in caricamento