Turismo: installate le prime paline informative del Rotary Club nel Borgo Antico

Localizzate nei pressi dei monumenti e luoghi d'interese, attraverso un QR code forniranno informazioni in diverse lingue. Maselli: "Dimostrazione del buon funzionamento del partenariato pubblico-privato"

Sono state installate questa mattina nel Borgo Antico le prime paline informative turistiche sponsorizzate dal Rotary.

L'associazione barese si è fatta carico dell'opera rispondendo all’avviso di sponsorizzazione pubblicato dal Comune di Bari per la “realizzazione e il posizionamento di segnaletica turistica descrittiva dei principali beni culturali della città di Bari e la realizzazione di una interfaccia web dedicata”.

La prima delle 32 paline è stata installata nei pressi della Colonna Infame, in piazza Mercantile e durante il montaggio erano presenti l’assessore alle Culture Silvio Maselli e il presidente del Rotary Club Bari Paolo Di Tonno

Le paline saranno collegate tramite QR code per smartphone a un portale web che metterà a disposizione di turisti e cittadini informazioni e note storiche su ogni monumento indicato in cinque lingue (italiano, inglese, francese, russo e spagnolo).

“L’iniziativa a cui assistiamo oggi - ha dichiarato Maselli - è il frutto dell’ avviso rivolto ai privati che intendono collaborare con l’amministrazione comunale per rendere Bari una città più attrattiva. Il Rotary Club Bari è il primo soggetto che ha aderito e scelto di investire molte risorse per realizzare 32 paline informative in corso di posizionamento presso i principali beni monumentali e culturali della città, dalla Colonna infame alla sala Murat, al Palazzo del Sedile a Casa Piccinni, dal Castello Svevo alla Cattedrale e alla Basilica, per citarne alcuni".

Un'iniziativa volta ad informare non solo i turisti ma anche a rendere più consapevoli i cittadini che spesso non conoscono la storia e l’importanza delle bellezze di Bari."Desidero ringraziare di cuore il presidente Paolo Di Tonno, tutti i partner dei club Rotary di Bari che hanno voluto effettuare questo investimento e le realtà che hanno collaborato con loro - ha concluso l'assessore -. "Questa è la dimostrazione che il partenariato pubblico-privato funziona e può crescere grazie alla buona volontà di tante persone perbene”.   

“Su ogni scheda informativa - ha sottolineato il presidente del Rotary Paolo Di Tonno - verrà riportato il nome del bene in italiano e in inglese, la data in cui è stato realizzato e un codice QR che permetterà a ciascun visitatore, attraverso uno smartphone, di visualizzare tutte le informazioni storiche ma anche gli orari di apertura e chiusura dei monumenti e l’eventuale costo del biglietto di ingresso. Questo progetto si concluderà nell’arco di un mese con il completamento e la presentazione del sito internet dedicato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenza sessuale sul treno per Bari, blocca con la forza studentessa e la palpeggia: arrestato mentre era sul lungomare

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Spaventoso incidente sul lungomare di Bari: Lancia sbanda e travolge otto auto, 4 cassonetti e un cartellone pubblicitario

  • Il Miulli eccellenza della chirurgia cardiaca: unico centro pugliese a sperimentare il 'MitraClip' per la valvola mitrale

Torna su
BariToday è in caricamento