Cronaca Lungomare Imperatore Augusto

Lungomare, ripristinata la targa dedicata a Michele Fazio

L'appello di Decaro: "Chiedo a tutti di custodire la memoria di Michele insieme a noi, presidiando e vigilando anche sui simboli delle nostre battaglie"

Foto dal profilo Fb dell'assessore Tomasicchio

E' tornata al suo posto, montata su un palo rinforzato con una struttura in cemento armato, nella speranza che nessuno possa più danneggiarla. E' stata ripristinata questo pomeriggio la targa che ricorda Michele Fazio, il sedicenne di Bari vecchia vittima innocente di mafia, collocata nei pressi dei campetti di calcio della muraglia, a lui dedicati.

Qualche giorno fa, ignoti vandali l'avevano ridotta in frantumi.  Allo scoprimento della targa erano presenti il sindaco Antonio Decaro, l’assessore ai servizi elettorali demografici e statistici Angelo Tomasicchio e Pinuccio Fazio, padre di Michele, ucciso per errore in una sparatoria tra clan il 12 luglio del 2001, mentre tornava a casa.

"Siamo qui per ribadire che la città di Bari non dimentica - ha commentato il sindaco - e onora la memoria delle vittime innocenti delle mafie. Oggi abbiamo rimarginato una ferita riaperta da un atto vandalico. Pinuccio e Lella Fazio sono da sempre stimolo all’amministrazione nelle azioni di antimafia sociale, e oggi ho avuto modo di ringraziarli per il loro impegno e la loro testimonianza. Chiedo a tutti i cittadini di Bari vecchia di custodire la memoria di Michele Fazio insieme a noi, presidiando e vigilando anche sui simboli delle nostre battaglie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungomare, ripristinata la targa dedicata a Michele Fazio

BariToday è in caricamento