menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bazar della droga 'protetto' da rilevatore di microspie: quattro persone in manette

I carabinieri hanno scoperto, in un'abitazione del quartiere Carbonara, una vera e propria centrale dello spaccio. Sequestrati tre kg di sostanze stupefacenti

Era stato piazzato anche un rilevatore di microspie per evitare che un vero e proprio bazar della droga allestito in un'abitazione di Carbonara, venisse scoperta dalle Forze dell'Ordine. Tutto inutile: i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato, quattro persone nel corso di alcuni controlli a contrasto dello spaccio di stupefacenti. I militari hanno sorpreso un pregiudicato 50enne di Carbonara mentre consegnava a un 33 enne, dietro compenso, un etto di marijuana appena ritirata da due coniugi di 23 e 21 anni. Successivamente, i Carabinieri hanno eseguito perquisizioni domiciliari nelle loro abitazioni, scoprendo complessivamente oltre 3 kg di droga tra cui 2,5 di hashish, 1 etto di cocaina, 0,5 kg di marijuana e un rilevatore di microspie assieme a materiale per il confezionamento dello stupefacente e 3mila euro in contanti, ritenuti provento dell'attività illecita. I quattro sono stati arrestati, due ai domiciliari e altrettanti in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento