Cronaca

B&B abusivi con fondi milionari non dichiarati al fisco, controlli a tappeto in Puglia: sanzioni anche a Corato

L'operazione della Guardia di Finanza "Bed&Black-fast" ha portato alla luce una serie di attività senza i relativi permessi, che usufruivano di un regime fiscale agevolato per le strutture 'non professionali'

Controlli a tappeto tra gli affittacamere nel Barese e nella Bat, dove la guardia di finanza ha scoperto diverse strutture ricettive abusive con oltre 1,5 milioni di euro non dichiarati al fisco. Tra i bersagli dell'operazione "Bed&Black-fast" ci sono anche diversi B&B a Corato, a cui sono stati effettuati ulteriori accertamenti sulla loro posizione fiscale.

Affittacamere individuati anche attraverso l'esame di portali internet di ricerca (come Booking.com, Venere.com e Hrs.com) e riscontri sul territorio. Alcuni di questi ricevevano un trattamento tributario più mite, tipico delle strutture con canoni di 'non professionalità', anche se non ne avevano i requisiti. Altre invece non avevano presentato lo S.C.I.A (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) al rispettivo Comune come indicato dalla legge regionale 27/2013 (Disciplina dell’attività ricettiva di Bed and Breakfast), essendo quindi di fatto abusivi.

Per le diverse violazioni, sono state inflitte ai titolari sanzioni amministrative per un importo complessivo superiore ai 60mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B&B abusivi con fondi milionari non dichiarati al fisco, controlli a tappeto in Puglia: sanzioni anche a Corato

BariToday è in caricamento